CAS 23 MADONNA DI LOURDES – CASATENOVO, località POENZANO

CAS23-01
Vista interna della Corte del Poenzano, ex sede di un convento.

CAS23-02
Primo piano della statua della Madonna situata in una nicchia all’interno della Corte
ID SCHEDA CAS 23
LOCALITA’ CASATENOVO
UBICAZIONE VIA CARMINATI DE’ BRAMBILLA – LOCALITA’ POENZANO
COLLOCAZIONE SU PARETE INTERNA ALLA CORTE
TIPOLOGIA STATUA IN NICCHIA APERTA
ICONOGRAFIA MADONNA DI LOURDES
TECNICA STATUA IN GESSO
DATAZIONE STATUA DEL 1990, NICCHIA DI RECENTE RISTRUTTURAZIONE
DIMENSIONI ALTEZZA STATUA 50. (nicchia 70 x 40). ALTEZZA DA TERRA 210
AUTORE
PROPRIETA’ PRIVATA (RESIDENTI DELLA CORTE)
ACCESSIBILITA’ SI, CON AUTORIZZAZIONE. SU SPAZIO PRIVATO
STATO CONSERVAZIONE

BUONO.

RIFERIMENTI FOTO
DESCRIZIONE Ubicazione

In Via Carminati de’ Brambilla. Provenendo dal centro di Casatenovo, subito dopo la piccola stradina che porta a Rancate troviamo l’arco di ingresso per il Poenzano.

Il Poenzano anticamente era un convento femminile di Suore Benedettine, infatti, nel 1500, si chiamava Cascina de li Monache a Poenzano. S. Carlo chiuse il convento alla fine del 1500, ma è rimasta lungo i secoli la devozione alla Vergine; attualmente sono presenti nella cascina tre icone della Madonna.

Iconografia

Raffigurazione della Madonna di Lourdes.

Nella corte, sulla parete di sinistra, una nicchia a sbalzo con sfondo azzurro contiene un’altra Madonna di Lourdes, posta su un basamento in marmo e un piedestallo in gesso; prima della ristrutturazione, la nicchia era incassata nel muro.

La statua è di fattura recente, acquistata dagli abitanti a Sotto il Monte negli anni ’90, perché la precedente era stata rotta dai ragazzi che in corte giocavano a calcio.

E’ una Madonna di Lourdes così come è nell’iconografia tradizionale: porta un abito bianco orlato in oro con una fascia azzurra e ha le mani giunte oranti.

Ha l’immagine classica così come descritta da Bernadette: “La Signora aveva l’aspetto di una giovane di sedici o diciassette anni. Vestita di bianco, con una fascia azzurra che scendeva lungo l’abito, portava sulla testa un velo bianco che lasciava intravedere appena i capelli ricadendo all’indietro fino all’altezza della fascia. Dal braccio le pendeva un grande rosario dai grani bianchi, legati da una catenella d’oro, mentre sui piedi nudi brillavano due rose, anch’esse di un oro lucente.”

Rose sui piedi della Madonna: Prima le rose erano prive di spine. Comparvero solo dopo che Adamo ed Eva compissero il peccato originale. La Vergine è vista come “colei che mai fu toccata dal peccato originale” e la sua immagine è simbolicamente legata ad una rosa senza spine, come la descrisse Bernadette Soubirous quando descrisse la “bellissima signora” che le apparve.

Sulla mensola sono essere appoggiati fiori e lumini, segni di devozione ancora attuale.