CAS 19 GROTTA DI LOURDES – CASATENOVO, Via Casati

CAS19-01
Vista globale della grotta della Madonna di Lourdes posta nella centralissima Via Casati in prossimità dell’area del mercato settimanale

CAS19-02
Particolare della nuova statua della Madonna di Lourdes.
ID SCHEDA CAS 19
LOCALITA’ CASATENOVO
UBICAZIONE VIA CASATI
COLLOCAZIONE DI FRONTE ALL’INGRESSO DELLA PIAZZA DEL MERCATO
TIPOLOGIA STATUA IN GROTTA
ICONOGRAFIA MADONNA DI LOURDES
TECNICA STATUA IN RESINA E GROTTA IN CONGLOMERATO DI SASSI
DATAZIONE L’ORIGINALE IN GESSO FU POSATA NEL 1957 CON LA GROTTA. NEL 2011 LA STATUA FU DISTRUTTA PER ATTI VANDALICI E SOSTITUITA CON L’ATTUALE IN RESINA.
DIMENSIONI MADONNA ALTEZZA 80. INGOMBRO GROTTA 180×180
AUTORE
PROPRIETA’ PRIVATA DEI CONDOMINI ALLE SPALLE DELLA GROTTA
ACCESSIBILITA’ SI’, DA VIA CASATI
STATO CONSERVAZIONE

BUONO.

RIFERIMENTI FOTO
DESCRIZIONE Ubicazione

In fregio alla centralissima Via Casati, sulla destra venendo dalla Chiesa Parrocchiale di S. Giorgio. Di fronte all’accesso del piazzale del mercato settimanale.

Iconografia

Raffigurazione della Madonna di Lourdes nell’’immagine classica così come descritta da Bernadette: “La Signora aveva l’aspetto di una giovane di sedici o diciassette anni. Vestita di bianco, con una fascia azzurra che scendeva lungo l’abito, portava sulla testa un velo bianco che lasciava intravedere appena i capelli ricadendo all’indietro fino all’altezza della fascia. Dal braccio le pendeva un grande rosario dai grani bianchi, mentre sui piedi nudi brillavano due rose”.

Negli anni sessanta, quando questa zona del paese si stava completamente urbanizzando, una famiglia di Casatenovo pensò di ringraziare la Vergine per una grazia ricevuta costruendo questa grotta con la statua della Madonna di Lourdes.

La grotta ora è chiusa sul davanti con un piccolo cancelletto per la sua protezione ed è completata con un piccolo vialetto di collegamento con il marciapiede di Via Casati.

La grotta, in conglomerato, da sempre ben tenuta e oggetto di culto, come dimostrano i ceri e i fiori che la ornano, nel 2011 ha subito un atto di vandalismo da parte di alcuni individui che, durante la notte, hanno buttato la statua della Madonna in mezzo alla strada, frantumandola.

La nuova statua della Madonna di Lourdes, come nell’iconografia tradizionale, ha le mani giunte, il rosario pendente dal braccio destro, il vestito bianco orlato in argento, una fascia azzurra, rose ai piedi nudi; inoltre ha il viso sorridente e una striscia di capelli marroni che escono dal velo.

Quest’immagine è importante per la sua dimensione ma soprattutto per la sua collocazione in prossimità di un’area molto frequentata quale è il mercato settimanale e meta costante di devozione, preghiere e funzioni, specialmente nel mese di maggio come dimostra la costante presenza di fiori e come ci viene confermato da Laura Ansaldi residente in uno dei condomini che la accudiscono.